Young Tour Namibia GIOVANI (18-30 ANNI)

dal 16 al 31 Luglio 2017

L’immagine di copertina di questo viaggio è una rielaborazione della foto di Erica De Gasperis, vincitrice del 5° concorso fotografico Fieval Travel e ARCA Enel.

Il soggiorno è stato realizzato per i Soci di ARCA Enel. La partecipazione è comunque aperta ad esterni, salvo disponibilità. Le quote di partecipazione per i Soci ARCA sono visualizzabili nel Catalogo dell’Associazione.

16 GIORNI - 14 NOTTI
MINIMO 20 PARTECIPANTI
TOUR IN INGLESE
ACCOMPAGNATORE DALL'ITALIA


PROGRAMMA

1° giorno: ITALIA – WINDHOEK Ritrovo dei partecipanti in aeroporto. Disbrigo delle formalità doganali e partenza per Windhoek. Scalo e cambio di aeromobile ad Addis Abeba. Pernottamento a bordo.

giorno : WINDHOEK – KATUTURA – WINDHOEK Arrivo all’aeroporto internazionale di Windhoek. Incontro con la guida locale e trasferimento in hotel in cui verrà fatto un bel briefing in relazione al viaggio. Successivamente ci dirigeremo verso Katutura, una township costruita nel 1961 per la popolazione di colore quando fu scacciata dalla Old Location, ossia dalla zona di Windhoek in cui era stata segregata per anni. Qui due angeli, Kapepo e Pedro, hanno creato una soup kitchen per i bambini orfani della città, a cui vengono donati dei pasti caldi ogni mercoledì e domenica da gruppi di volontari (solo due volte alla settimana poiché mancano i fondi). Visiteremo il centro e i fondatori vi spiegheranno come e perché è nato ed illustreranno i loro progetti per il futuro di questi bambini, i quali non solo ricevono un pasto, ma sentono anche il calore di una vera casa. Pranzo libero.Cena in un ristorante locale. Pernottamento in hotel.

giorno: WINDHOEK – NAMIB DESERT Prima colazione e partenza per il Namib Desert (390 km / 5 ore e ½ circa). Lasciando la città, andremo verso sud nelle vaste pianure del Deserto del Kalahari. Il viaggio ci conduce attraverso remoti villaggi di campagna raramente visitati dai turisti e, se possibile, ci fermeremo per interagire con gli abitanti locali.Pranzo lungo il percorso.Arrivo nel pomeriggio al camp nel deserto. Dopo avere montato la tenda cucineremo la cena tutti insieme e ce la godremo sotto le stelle e intorno al fuoco per rivivere le esperienze della giornata e scambiarsi le prime emozioni in terra africana!

giorno: NAMIB DESERT Partenza di primo mattino per visitare la zona di Sossusvlei con le sue meravigliose dune, le più alte di tutto il pianeta, un mondo di silenzi arcani e di spazi sterminati dove la natura ha disegnato paesaggi unici: dune lineari colore biscotto, alcune alte centinaia di metri; distese infinite dai toni malva e ocra. Oggi ci dedicheremo all’esplorazione del complicato ecosistema del deserto: impareremo ad identificare le impronte ed i segni lasciati dagli animali sulla sabbia, a classificare le piante, le erbe e gli arbusti sparsi fra le dune.Cammineremo nel deserto fino al Sesriem Canyon, gola formatasi milioni d’anni fa nel conglomerato di calcare, e proseguiremo in 4 x 4 nel cuore delle dune. Passeremo del tempo ad arrampicarci su queste spettacolari montagne di sabbia soffice, tra cui, da non perdere assolutamente, la famosa Duna 45. La Duna 45 è stata chiamata così perché si trova al 45º km della strada che conduce da Sesriem a Sossusvlei. Informalmente, viene definita “la duna più fotografata del mondo”; si tratta infatti di una duna dalla forma particolarmente semplice ed elegante. La duna è alta 80 m (rispetto all’altopiano circostante), e dato il profilo relativamente poco ripido può essere scalata.Brunch nel deserto.Rientro al camp per preparare la cena tutti insieme. Pernottamento.

giorno: NAMIB DESERT – SWAKOPMUND Prima colazione e partenza in direzione nord-ovest verso Swakopmund (410 km / 5 ore e ½ circa). Il tragitto è molto interessante: si attraversano e costeggiano zone di rara bellezza, quali il Namib-Naukluft Park (la più grande riserva naturale della Namibia), Solitaire, cittadina “solitaria” in mezzo al deserto, i Canyon di Gaub e Kuiseb. Quest’area desolata offre meravigliosi punti panoramici su di un territorio chiamato “Deserto della Luna” proprio per la sua morfologia. Questa è anche la terra delle welwitschia mirabilis, gli alberi più antichi al mondo (si stima che la più antica abbia 2000 anni). Proseguiremo verso Swakopmund, graziosa cittadina che ricorda, per la conformazione degli edifici, l’origine coloniale tedesca. Pranzo libero.Arrivo a Swakopmund e sistemazione in hotel nelle camere riservate. Cena e pernottamento. 

giorno: SWAKOPMUND Dopo colazione, partenza per un’emozionante crociera nella baia di Walvis Bay in compagnia delle foche che balzano fuori dall’acqua e mangiano direttamente dalle vostre mani. Rientro al porto. Pranzo libero. Nel pomeriggio tempo libero per relax o visite individuali. Possibilità di sorvolare la Skeleton Coast con un piccolo aereo, oppure di effettuare un’escursione in quad tra le dune del Namib o fare sand boarding (attività facoltative; quotazioni e disponibilità posti da richiedere in loco). Cena e pernottamento. 

giorno: SWAKOPMUND – BRANDBERG (DAMARALAND) Prima colazione e partenza in direzione nord verso il Damaraland (420 km / 6 ore circa), una regione arida e montagnosa al confine con il Deserto del Namib, ultimo rifugio per la specie in estinzione del rinoceronte nero (hook-lipped rhino). Protetto da severe leggi e controllato dai ranger, vaga liberamente per ripide vallate e pianure aperte. Qui si può trovare anche il famoso elefante del deserto che da migliaia di anni si è abilmente adattato a condizioni di sopravvivenza estreme. Passeremo una giornata molto intensa ed interessante, con varie fermate. Una di queste sarà a Twyfelfontein, patrimonio dell’umanità, in cui circa 6000 anni fa le comunità boscimane incisero e dipinsero oltre 2500 immagini raffiguranti animali, le loro orme e qualche figura umana. L’arte rupestre che si può osservare in questi territori è assolutamente straordinaria per bellezza, qualità e quantità; un patrimonio archeologico tra i più importanti a livello mondiale che risulta fondamentale per conoscere la preistoria dell’Africa australe, un subcontinente dove la documentazione scritta, i resti monumentali o le epigrafi scarseggiano o sono di epoca relativamente recente, sebbene gli studiosi considerino la zona la culla della più antica presenza umana. Osserveremo queste incisioni rupestri e passeremo comunque un’intera giornata ad esplorare la zona.Giungeremo al camp in serata, nella zona di Brandberg, celebre per le sue bellezze incontaminate e animali selvatici che passeggiano liberi, come springbok, kudu, elefanti del deserto, zebre, ecc. Speriamo che, con un pizzico di fortuna, riusciremo a vedere alcune di queste specie di animali. A Brandberg una delle principali attrazioni è anche la White Lady, una delle 45000 pitture rupestri dell’area.Trattamento di pensione completa (dopo avere montato la tenda cucineremo la cena tutti insieme) e pernottamento al camp.

giorno: BRANDBERG – ETOSHA NATIONAL PARK Prima colazione e partenza in direzione del Parco Nazionale dell’Etosha (280 km / 4 ore e ½ circa), veramente il punto culminante di questo straordinario viaggio. Il parco, una delle più grandi riserve faunistiche africane, ospita oltre 100 specie di mammiferi, 340 specie d’uccelli e 50 specie diverse di serpenti. Si estende su 22.000 chilometri quadrati, un’ampia distesa di boscaglia e vaste savane dove i ritmi della natura e la vita degli animali hanno mantenuto il loro millenario ecosistema e la presenza umana si è piegata alle loro leggi. Al centro del parco si estende una bianca e lunare depressione (Pan) bruciata dal sole e dai venti, lunga 120 chilometri e larga 70.Pranzo a picnic lungo il tragitto. Arrivo nel pomeriggio e sistemazione nell’accampamento. Dopo avere montato la tenda cucineremo la cena tutti insieme. Pernottamento. 

9° e 10° giorno: ETOSHA NATIONAL PARK Prima colazione. Intere giornate dedicate al fotosafari nel parco. Pranzi a picnic lungo il tragitto. Rientro nel tardo pomeriggio per preparare la cena. Pernottamento.

11° giorno: ETOSHA NATIONAL PARK – OTJOZONDJUPA (GRASHOEK) Prima colazione e partenza in direzione sud est verso un villaggio boscimano situato nella regione di Otjozondjupa, a Grashoek (310 km / 4 ore e 15 minuti circa), in cui sarà possibile svolgere attività con la comunità boscimana. Qui inizieremo non solo una nuova avventura, ma anche un percorso di crescita che in qualche modo segnerà le nostre vite in modo indelebile.Trattamento di pensione completa. Pernottamento.

12° giorno: OTJOZONDJUPA Passeremo un’intera giornata a contatto con i boscimani. Nel loro villaggio sarà possibile svolgere diverse attività con questo meraviglioso popolo che sarà orgoglioso di mostrarvi le proprie ancestrali tradizioni. Ogni programma è interattivo; sarà particolarmente stimolante imparare i loro usi e costumi, quali tirare le frecce, raccogliere i frutti, apprendere il salto della corda e i loro canti, camminare nel “bush”, utilizzare i lacci per la caccia, seguire le tracce degli animali, selezionare cibi commestibili, intonare canti, ballare e fare giochi intorno al fuoco. Trattamento di pensione completa e pernottamento

13° giorno: OTJOZONDJUPA – GROOTFONTEIN Prima colazione e partenza per Grootfontein. Arrivo e sistemazione delle tende. Trattamento di pensione completa e pernottamento.

14° giorno: GROOTFONTEIN – WATERBERG PLATEAU PARK Prima colazione e partenza in direzione sud ovest per raggiungere il Waterberg Plateau Park (290 km / 4 ore e ½ circa), unico parco “montano” del Paese. Il Waterberg Plateau è un altopiano di arenaria dalle pareti a picco situato a 150 metri sopra il livello della pianura circostante, lungo circa 50 km e largo circa 16; dalla sua cima, che raggiungeremo nel pomeriggio, si può godere del magnifico spettacolo del deserto del Kalahari. Pranzo lungo il tragitto. Sistemazione delle tende e preparazione della cena tutti insieme. Ancora intorno al fuoco, sarà questa un’occasione per riflettere sull’esperienza in Namibia dopo il vostro lavoro di volontariato, per capire in quale misura questo viaggio può avere influenzato il pensiero e la consapevolezza di ciascuno dei partecipanti.

15° giorno: WATERBERG PLATEAU PARK – WINDHOEK – ITALIA Prima colazione e trasferimento all’aeroporto di Windhoek (170 km / 2 ore e 15 minuti circa). Arrivo e disbrigo delle formalità doganali. Partenza per l’Italia. Scalo e cambio di aeromobile ad Addis Abeba. Pernottamento a bordo. 

16° giorno: ITALIA Arrivo in Italia, fine dei servizi. 

N.B. L’ORDINE DELLE ESCURSIONI E LE SISTEMAZIONI POTREBBERO SUBIRE DELLE MODIFICHE PER MOTIVI DI ORDINE TECNICO – PRATICO SENZA CHE CAMBI IL CONTENUTO DEL VIAGGIO


Quota individuale di partecipazione in camera doppia: € 2.390
Supplemento singola: € 200 


LA QUOTA COMPRENDE
- Voli di linea in classe economica da Roma e da Milano
- Tasse aeroportuali (€ 360 in data 24/01/2017) soggette a revisione fino all’emissione dei biglietti
- Sistemazione in tende igloo doppie (camere a Windhoek e a Swakopmund)
- Equipaggiamento per il camping, esclusi sacchi a pelo e asciugamani
- Trattamento di pensione completa come da programma, eccetto che a Swakopmund in cui vi è la mezza pensione (i pasti possono variare in base agli operativi aerei)
- Acqua, tè e caffè americano ai pasti
- Trasferimenti e trasporto con veicolo adatto a questa tipologia di viaggio, se non diversamente indicato
- Escursioni e visite come da programma
- Biglietti di ingresso ove previsti
- Guida professionista e camp assistant/chef parlanti inglese
- Accompagnatore Fieval Travel
- Assicurazione medico bagaglio Allianz NNB5 

LA QUOTA NON COMPRENDE
- Voli di collegamento su Roma / Milano (quotazioni e disponibilità su richiesta all’atto della prenotazione)
- Eventuali adeguamenti carburante, tasse aeroportuali e tassi di cambio che verranno comunicati dai 20 ai 30 giorni prima della partenza come previsto dal contratto di vendita dei pacchetti turistici (D. Lgs 206/2005)
- Mance d’uso locale: € 40 circa a persona 
- Pasti non espressamente menzionati nel programma
- Sacchi a pelo ed asciugamani
- Spese di carattere personale ed extra in genere
- Assicurazione annullamento facoltativa, pari al 4,5% dell’importo del viaggio, da richiedere all’atto della prenotazione
- Tutto quanto non espressamente indicato nella sezione "la quota comprende” 

  • video
  • mappa
  • info
  • stampa