Tour dell'Etiopia

dal 19 Ottobre al 1 Novembre 2019

MINIMO 15 PARTECIPANTI
TOUR IN ITALIANO

PROGRAMMA

1° Giorno : ITALIA Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Milano Malpensa in tempo utile per il volo ET703 delle20.25 per Addis Abeba. Pasti e pernottamento a bordo.

2° Giorno: ADDIS ABEBA – ZWAY Arrivo alle ore 5.50. Disbrigo formalità di ingresso. Incontro con la guida locale e partenza per laviista di Addis Abeba, capitale dell’Etiopia. Addis Abeba è una capitale che vive di un’energiapositiva, proiettata verso la modernità economica, ma legata alle proprie tradizioni culturali e allasua “etiopicità”. Visiteremo, fra l’altro il Museo Nazionale d'Etiopia nel quartiere di Arat Kilo checonserva lo scheletro di Lucy che racconta l’origine della storia d'Etiopia e dell'Umanità. Pranzo inristorante. Dopo pranzo partenza in auto 4x4 lungo la savana della Rift Valley in direzione sud,fino al lago di Zway, in Oromia, ai confini dell’Arsi occidentale.
Zway Lake Zway è una cittadina rurale della Rift Valley sulle sponde di un lago che è un grandehot spot per l'avvistamento degli uccelli e ospita il più antico monastero del Sud Etiopia. All’arrivogita in barca su lago Zway . Cena e pernottamento all’Hotel: Haile Resort Zway


3° Giorno: ZWAY - ARBA MINCH Oggi visiteremo i laghi Chamo e Abaya della Rift Valley, il parco naturalistico di Arba Minch,Nella zona della Rift Valley a sud del Walayta e di Sodo, Arba Minch è la città delle “quarantasorgenti”; sorge sulle sponde dei laghi Chamo e Abaya, a 1300 metri, ed è una placida cittadinaagricola diventata turisticamente interessante perché porta di accesso alla valle dell’Omo a sud eperché fa parte di uno dei più belli parchi faunistici africani, il Nech Sar. Visita dell’ Abjata Shalapark Il Parco Nazionale dell'Abjata Shala nella Rift Valley ospita nei suoi laghi numerose varietà diuccelli e decine di migliaia di fenicotteri. Pranzo in ristorante. Cena e pernottamento all’Hotel:Haile’ Resort Lodge


4° Giorno: ARBA MINCH - JINK Dopo colazione partenza in auto 4x4 lungo la Rift Valley verso la valle dell’Omo attraversando lecolline terrazzate dei Konso. Poi a nord verso le savane desertiche territorio di Tsemai e Benna finoalla capitale della regione. La valle dell’Omo è ambiente delicato e complesso, dove in un viaggioveloce il visitatore deve rassegnarsi alla natura superficiale dell’incontro, ma sicuro che essorimarrà come ricordo perenne.La mattina effettueremo la visita in barca del parco Nechsar Il parco del Nech Sar e i laghiChamo e Abay che sono punti di osservazione per i birdwatchers; tra safari sulle quattro per quattroed escursioni sui laghi si possono osservare zebre, coccodrilli e ippopotami. Pranzo in ristorante.Nel pomeriggio proseguimento per Jhinka e visita a un Ari villages Gli Ari sono l’etniamaggioritaria dell’Omo Valley sparsi in un territorio che va dal nord del Mago Park fino alle collineattorno a Jinka e più a nord. Jinka Ethnografic Museum Il South Omo Research Center è il centroculturale per prepararsi a cogliere gli stimoli che offriranno le escursioni nell’ambiente e tra la gentedella Valle dell’Omo. Cena e pernottamento in Hotel: Eco Omo Lodge

5° Giorno: JINKA – MURSI – TURMI Stamani partenza per il parco di Mago con escursione nel Mago Park dove vivono le tribù deiMursi e poi in auto verso a Turmi. Il Mago Park è un ambiente maestoso e selvaggio, di savanaaperta e di foreste di acacie. Con il Parco dell’Omo è una riserva naturale per uccelli, antilopi, dikdik, bufali, zebre e anche leoni e leopardi.Faremo visita ad un villaggio Mursi I Mursi vivono nell’area tra i due fiumi Mago e Omo e sononoti per la tradizione delle donne di deformare il labbro inferiore con piattelli di argilla. Pranzo e nelpomeriggio proseguimento per Turmi. Turmi e’ una piccola cittadina di etnia Hamer avamposto peresplorare la valle dell’Omo. Interessanti i mercati. Cena e pernottamento all’Hotel: Buska Lodge

6° Giorno: TURMI - KONSO Oggi effettueremo l’esplorazione della zona degli Hamer e in auto 4x4 verso la savana di Key Afere poi in direzione nord verso le colline terrazzate dei Konso. La mattina dopo colazione partenzaper il popolo dei Karo. I Karo sono di origine omotica e si dipingono il corpo con colori naturali.Sono uno dei gruppi meno numerosi tra le tribù dell’Omo. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggiotrasferimento a Konso . I Konso occupano l’ultimo tratto di dolce altopiano verso la valle dell’Omo prima che diventi savana. Una zona che è patrimonio Unesco per come i Konso hannoterrazzato i terreni salvandoli dall’erosione. Cena e pernottamento all’ Hotel: Kanta Lodge


7° Giorno: KONSO - ARBA MINCH - ADDIS ABEBA Oggi passeremo dalle colline terrazzate dei Konso, in auto 4x4 alla Rift Valley verso la cittadinasulle rive dei laghi Chamo e Abay, poi trasferimento in volo per Bahir Dar sul lago Tana via AddisAbeba. Cena e pernottamento all’Hotel: Jakaranda

8° Giorno: BAHAR DAR Oggi faremo la visita della cittadina di Bahir Dar sulle sponde del lago Tana, dove Chiese eMonasteri custodiscono arte e spiritualità del cristianesimo ortodosso. Raggiungeremo in barca leisole sul Lago Tana dove antichissime chiese e monasteri sono la testimonianza dell’influenza dellareligione ortodossa sull’arte e la cultura etiopica. La presenza da secoli, di monaci e intellettuali, hapreservato la natura originaria del Lago. Faremo visita a Tana Lake Ura Kidane Meheret: La chiesacircolare di Ura Kidane Meheret è sulla penisola Zague e raggiungibile con un'escursione in barcada Bahar Dar. E' tra le più belle e celebri del Lago Tana. Passeggiata fino ad Azua Mariam: è unaclassica chiesa circolare con tetto in paglia, nella penisola di Zague. Si raggiunge con escursione inbarca da Bahar Dar. Pranzo in ristorante Nel pomeriggio visita alle cascate del Nilo Azzurro. Ilprimo grande salto del Nilo Azzurro che nasce dal Lago Tana è conosciuto come Tis isat; acquache fuma; Le cascate del Nilo - Tis Isat in amarico, “acqua che fuma. Rientro all’Hotel:Jakaracanda per la cena ed il pernottamento .

9° Giorno: BAHAR DAR - GONDAR Oggi lasciamo Bahar dar per Gondar. Dalla cittadina sulle sponde del lago Tana in auto verso laCamelot d’Africa attraverso i paesaggi dell’altopiano. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio vista diGondar Nel centro di Gondar ci sono castelli e costruzioni medievali e a Piassa edifici nello stiledel Razionalismo. Gondar fu capitale dell'Impero e diede il nome a uno stile artistico, il gondarino.Visite : Gondar Debre Brahan Sillasie . La chiesa di Debre Berhane Selassie è l'esempio piùclassico di stile gondarino e gli angeli sul soffitto sono il soggetto più fotografato d'Etiopia.Visiteremo poi Fassil Castle I castelli tra le grandi mura imperiali nel centro di Gondar fanno dellacittà la Camelot d'Africa. Cena e pernottamento in Hotel: Goha Hotel

10° Giorno: GONDAR - AXUM Oggi andremo in volo dalla Camelot d’Africa alla città santa d’Etiopia, Axum. Axum fu civiltàtecnologica e letteraria, che eresse steli e sviluppò una lingua scritta, il geez. Il cristianesimoortodosso della Chiesa Tewahedo d'Etiopia è nato qui e qui si incoronavano i Negus. Visite:Archeological site e Il Museo e il Parco delle Steli di Axum testimoniano di quella che fu unacivilità tecnologica e letteraria. Quindi Zion Maryam Church . Nella chiesa di Maryam Tsionsecondo la millenaria tradizione dei Ciopti è custodita la vera Arca dell'Alleanza. La leggendadell’Arca dice che la Regina di Saba visitò il Re Salomone di Israele e da lui ebbe un figlio,Menelik. Di ritorno da Gerusalemme dopo una visita al padre, Menelik portò con sé l’Arcadell’Alleanza. Con brevi interruzioni e fino al 1974 – quando una rivoluzione socialista detronizzòHaile Selassie - l’Imperatore d’Etiopia fu sempre incoronato ad Axum, egli seguiva la lineasalomonica e fu tale per volere divino. L’Arca di Maryam Tsion, è l’Arca originale dell’Alleanzadi Jahvè col popolo ebraico e non può essere vista da nessun altro, a parte il monaco che hal’incarico di custodirla.Pranzo in ristorante in corso di visite. Cena e pernottamento all’Hotel: Sabean Hotel

11° Giorno: AXUM - LALIBELA Oggi in volo dalla città santa d’Etiopia a Lalibela, la Gerusalemme d’Africa.Lalibela è un piccolo villaggio degli altopiani del Wollo, tra le montagne del Lasta. Nei primi secolidel primo millennio una dinastia di Re scavò tra le rocce chiese monolitiche e Lalibela divenne laGerusalemme d’Africa. Le visiste: Escursione guidata alle undici chiese di Lalibela, tra tunnelsotterranei, piccole cappelle e le grandi sculture monolitiche di San Giorgio Emanuel e MedaniAlemPranzo in corso di visite. Cena e pernottamento all’Hotel: Tucul Lodge

12° Giorno: LALIBELA Oggi proseguimento delle visite delle chiese monolitiche della Gerusalemme d’Africa. La mattinapartenza per la chiesa di Yemirhanna Kiristos. La chiesa nella caverna di Yimrehanna Kristos è unadelle più celebri del Lasta, nel cluster a nord di Lalibela, classico esempio in stile axumita.Il nomesignifica: Che Cristo ci guidi. Nel pomeriggio concludiamo la visita delle 11 chiese di Lalibela .Pranzo in ristorante in corso di visite Cena e pernottamento all’Hotel: Tucul Lodge

13° Giorno: LALIBELA - ADDIS ABEBA Oggi dalla Gerusalemme africana rientriamo con volo diretto alla capitale dove avremo per lavisita di musei e mercati, chiese e moschee, vecchi e nuovi caffè della capitale d’Etiopia. Pranzo inristorante. Tempo libero nel pomeriggio per shopping fino al trasferimento in aeroporto. Courtesy room disponibile presso l’ Hotel: Azeman ( una camera con bagno ogni 4 persone ). Poitrasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo ET702 per Milano Malpensa delle ore 00.05 del1/11/19.

14° Giorno: ITALIA Arrivo a Milano Malpensa alle ore 06.55. Fine dei nostril servizi.

N.B. IL PROGRAMMA POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI DI ORDINE TECNICO-PRATICO SENZA CHECAMBI IL CONTENUTO.


Quota individuale di partecipazione in camera doppia: € 2.690
Supplemento camera singola: € 350


LA QUOTA COMPRENDE
- Volo aereo in classe economica a/r da Milano Malpensa/Roma Fiumicino. Possibilità di avvicinamento da altriaeroporti.
- Tasse aeroportuali (nella misura di € 277,00 al 3/6/2019)
- Voli interni, come da programma
- Trasferimenti ed escursioni come da programma in bus e auto 4x4
- Sistemazione in hotel 3/4* in camere doppie tipologia standard
- Trattamento di pensione completa con acqua ai pasti, come da programma; i pasti possono variare in base aglioperativi aerei
- Biglietti di ingresso ove previsti e visite come da programma
- Guide locali parlanti italiano
- Assicurazione medico bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE
- Eventuali adeguamenti carburante, tasse aeroportuali e tassi di cambio che verranno comunicati da 20 a 30 giorniprima della partenza come previsto dal contratto di vendita dei pacchetti turistici (D. Lgs 206/2005)
- Visto d’ingresso
- Tassa di uscita dal paese, se richiesta in loco
- Tassa di soggiorno, se richiesta in loco
- Biglietto per apparecchi foto/video
- Accompagnatore Fieval Travel dall’Italia
- Pasti non espressamente menzionati nel programma
- Bevande, spese di carattere personale ed extra in genere
- Assicurazione annullamento viaggio, pari al 4,5% dell'intero importo del viaggio
- Tutto quanto non espressamente indicato nella sezione ;la quota comprende”

  • video
  • mappa
  • info
  • stampa